venerdì 14 marzo 2008

Antonella

Gli aggiornamenti latitano.
Poco tempo a disposizione.
Ma vi offro un post veloce e un'emozione forte (almeno per me):
"Cavallo Bianco" dei Matia Bazar, in una versione live del 1980.
La Ruggiero è la più grande voce della musica pop (e non solo) italiana contemporanea.
Non ammetto discussioni.
Quel che fa dal secondo minuto di questo video è da groppo in gola.
Ovviamente, per la sua ultima performance, vi rimando a "Plafone", contenuto nell'imperdibile "Studentessi".

6 commenti:

Vero ha detto...

Sono incommensurabilmente d'accordo. Si finisce per ascoltare la voce e non badare piu' alle parole.

Davide Barzi! ha detto...

Vero (vocativo e confermativo),
anche se frasi come "sciananiina sciananiina nananina nananinininà!" mantengono comunque un loro fascino e una loro profondità.

etarancia ha detto...

...scianiiinnaaaa, niiiniiiniiinananah, sciiiiaannaaa!

che significa: in effetti ho fatto dei periodi di lieve dipendenza anche io da un suo album solista.

Anonimo ha detto...

Sì, sì, va bena la solista pseudointellettuale, ma ragazzi, il superpop doppio best dei Matia Bazar... brividissimi...

etarancia ha detto...

più che psuedointellettualismo, io in casa ho solo quello e per i cazzi miei, mai approfondito! :|

Davide Barzi! ha detto...

Accidenti, che fortuna, io quando ho comprato casa mica ci ho trovato un cd della Ruggiero...

Comunque confermo: compra il greatest hits dei Matia Bazar.
Subito.