martedì 15 aprile 2008

7 commenti:

Daniele Caluri ha detto...

Non è successo niente una sega. Chissà se su Phobos c'è vita. Si va?

Davide Barzi! ha detto...

Io sono alla prima fase di elaborazione del lutto, quella del rifiuto.

Tu l'hai bypassata e sei già alla seconda, la rabbia.

Ci vediamo quando siamo entrambi alla terza, quella del patteggiamento, dove "la persona inizia a verificare cosa è in grado di fare, in quali progetti può investire la speranza".

Per quel giorno, cominciamo a chiedere alle agenzie viaggi i volantini per Phobos.

Daniele Caluri ha detto...

Andata.

Fabrizio ha detto...

Tsk, poi non hanno ragione quando dicono che siete disfattisti...
Tutto questo pessimismo solo perché ha vinto uno che a un mafioso erigerebbe un monumento, a Biagi ha sputato sulla tomba, ai giudici farebbe una tac al cervello, le intercettazioni telefoniche le utilizzerebbe solo per capire chi non lo vota, la storia della Resistenza la butterebbe nel cesso... ma perché usare il condizionale: ora Silvio c'è.

PS. se può interessare, da quando i fascisti sono tornati sulla terra si è liberato Marte.

Davide Barzi! ha detto...

Marte, il pianeta ROSSO?
L'idea non è male...

Fabrizio ha detto...

D'altronde è pur sempre il pianeta "bolscevico e traditòr".

Daniele Mocci ha detto...

Quindi a Marte le scritte sono in cirillico? Azz... non le capirei. Ma tutto sommato non capisco più neanche quelle terrestri, ormai sono tutte in citrullico!
Vengo anch'io (mi lavo tutti i giorni, giuro).