venerdì 23 marzo 2012

Icon: Claudio Villa. Sotto il segno di Tex

Quattro mesi di hype in effetti avevano generato qualche giustificata preoccupazione.
Ma, proprio mentre veniva rilasciato in rete l'accorato appello, dalla tipografia stavano uscendo fresche fresche le prima copie che l'indomani avrebbero raggiunto lo stand delle edizioni BD a Cartoomics.
E, se siete passati alla fiera meneghina domenica scorsa (tutto sommato sempre meglio che vedere Inter-Atalanta), avrete visto materializzarsi non solo il volume, ma anche l'uomo che porta il nome e il cognome stampati sulla copertina.
Icon: Claudio Villa è una realtà.
Tra qualche giorno anche nelle migliori librerie e fumetterie, direi.


La cura del volume è del sottoscritto e del buon Andrea Ferrari, che ho sottoposto ad aberranti torture che ben descrive nella sua introduzione al volume, senza tralasciare i raccapriccianti particolari:
"Da Como a Milano non è particolarmente
lunga, ma tempo per qualche chiacchiera
c’è. Anche perché l’autoradio di Davide
Barzi, il maestro delle parole di questo
libro, subito arruolato come autista, ha il
superpotere di sintonizzarsi solo su musica
orribile appena imbocca un’autostrada."


Buona lettura, fateci sapere cosa ne pensate...


Questo il comunicato stampa:


C'è un'unica mano che, mese dopo mese, illustrazione dopo illustrazione, ridefinisce i lineamenti di un mito. E' la mano di Cludio Villa, l'artista che da quasi vent'anni realizza le copertine di un'intramontabile icona del fumetto mondiale: Tex.

Quella di Villa è una storia che parte da lontano, da un quaderno pieno di disegni e sogni, e passa attraverso la Francia, Martin Mystère e la nascita di Dylan Dog prima di incrociare la pista del ranger di casa Bonelli. Una storia che Claudio ripercorre in questo libro, aprendo per la prima volta il suo incredibile archivio di studi, bozzetti, tavole originali e perle finora inedite.

Ah, qui ho trovato un blogger che ne scrive con tag "cose belle". Per dire.

2 commenti:

DarkAryn ha detto...

Se può interessare sul mio blog Claudio ha rilasciato una piccola intervista.^^

Davide Barzi! ha detto...

Certo che può interessare! Lunedì ci faccio un post.