giovedì 7 giugno 2007

Pinotismo

Come si può notare dalla scarsa frequenza di aggiornamento del blog, ultimamente sono un po' incartato. Progetti segretissimi e pagine di vita familiare da scrivere senza possibilità di proroga da parte di redattori concilianti.
Però non posso esimermi dal condividere con voi questo importante esperimento di pinotismo.
A vostro rischio e pericolo.


6 commenti:

Balutin ha detto...

Semplicemente fantastico, rispondo sulla fiducia senza aver visto il video del mitico Mago Gabriel.

Comunque, io, il "pinotismo" lo bevo al bar

Eugenio ha detto...

Sì! Sì! Sì! E adesso vogliamo anche il video con gli gnometti, se no è inutile!

In che bar ci si trova e a che ora, per il pinotismo?

Davide Barzi ha detto...

Siete liberi di dire e fare ciò che volete, ma sappiate che su questo blog chi non beve vino dolce è visto quantomeno con sospetto.
Qui la santissima trinità è Bonarda-Moscato-Sangue di Giuda.

Però state tranquilli, lo sguardo che si rivolge agli astemi è decisamente peggiore.

Fabrizio ha detto...

Aggiungo il Moscato di Monserrato.
Davide, mi duole dirti che sei stato dileggiato sul mio blog...

Davide Barzi ha detto...

Ah, finalmente della sterile polemica, senza cui non si è dei veri blogger! Ti ho risposto per le rime, caro mio... (cosa ci sta qui, un bel "fellone"? Un fortissimo "marrano")!

E anche voi, se volete litigare, andate qui: http://fabriziolobianco.blogspot.com/2007/06/m-ssaggi.html (Fabrizio, poi però mi dai un euro per ogni visita!).
Di qua, semplicemente, non abbiamo il fisico per lo screzio...

Fabrizio ha detto...

Ajò, accorrete ma sappiate che i commenti sono moderati secondo un criterio inflessibile: passano solo quelli con la postilla "Sono un amico di Davide Barzi" e accompagnati da una bottiglia di vino mosso dell'Oltrepò pavese. Si accettano anche Vin Santo del Chianti e Moscato di Cagliari.