lunedì 30 luglio 2007

Kung Fu Fighting

Ha segnato una generazione.
E forse più di una.
Elio e le storie tese, come al solito, arrivarono anni prima di tutti gli altri.
Era il 1991 e nel singolo “Pipppero”, in un lungo elenco, tra “Disco Inferno” e “Qualcosa degli Oliver Onions, tipo Sandokan, Orzowei” c’era lei. Anzi, era proprio la prima.
"Kung Fu Fighting” di Carl Douglas.

Versione live per rinfrescare la memoria:


Un po’ di storia, da 105 classics: “Di origine Giamaicana, Carl Douglas lavorò con il produttore Biddu durante il 1974 per la realizzazione della b-side "I want to give you my everything", il risultato del lavoro in studio portò all'incisione della hit "Kung fu fighting" una canzone che apparentemente richiese solamente 10 minuti per essere registrata. Quando la "Pye Records" si rese conto della forza di questo brano, decise immediatamente di stamparla sul lato A del disco. In pochissimo tempo il singolo raggiunse la prima posizione nella classifica Inglese e Americana. Douglas, divertito dalle arti marziali, inserisce i suoi famosi urli "hoo" e "haa" che diventono un vero tormentone in tutte le piste da ballo.”

Tornando al presente, cosa ti succede? Divoro due delle serie televisive che più mi hanno divertito quest’anno,e guarda un po’ chi ti trovo…

Questa è una delle tante scene indimenticabili dell’ultima stagione di Scrubs:

Poi guardo l’episodio 21 della prima stagione di My name is Earl. Promette benissimo: la guest star è addirittura Juliette Lewis, nei panni della ex di Earl. Acme dell’episodio, lo scontro con la ex moglie di Earl, Joy. Il prologo del duello ha come colonna sonora “La resa dei conti” di Ennio Morricone, da “Per qualche dollaro in più”. Insomma, sembra davvero che non si possa chiedere di più, e invece…


Facendo qualche ricerca, ho scoperto che “Kung Fu Fighting” è stata usata perfino nella colonna sonora di “Epic Movie”.
Ma continuerò a fare finta di non saperlo.




9 commenti:

Daniele ha detto...

Ora si metta un post sulla sigla "MacKintosh"!

Paguri ha detto...

Mah!...a me piaceva anche Patrick Hernandez.
Comunque: "Mackintosh, Mackintosh, con la gonna a aschacchi rossi e blu..."

etarancia ha detto...

...Hai visto quale attenzione nel non insabbiarti il blog, non sono manco passata! :-P Comunque se ora mi rimarrà in testa una certa canzone so chi denunciare. Sai, la gente inventa di tutto pur di guadagnare qualche soldo.

Davide Barzi ha detto...

Cari i miei paguri, mi spiace, ma youtube non è a conoscenza dell'esistenza di MacKintosh.

Ignorante.

A parte questo, sì, Patrick Hernandez ci piace, e ci piace ancora di più con Elio e le storie tese nella censuratissima "Born to be Abramo".

E un saluto alla ritornante Etarancia!

etarancia ha detto...

...Grazie!!! Anche se sono tornata da una settimana! Diciamo che non farò mai con te la "prova dell'amico" buttandomi all'indietro sulla fiducia! :-P

Davide Barzi ha detto...

Ma infatti "ritornante" non sta per "ritornata": non fa riferimento a una strada percorsa al contrario, ma a Dylan Dog...

etarancia ha detto...

[Ok, Eta, stai calma, non può ucciderti. Dici che si arrabbierà tanto?? Mmmh. Può darsi che ti censuri a vita o ti esilii dal blog. Inizierà a odiarmi? Oddio... Suvvia, Eta, diglielo e basta, sii forte, ci sono io, con te, il tuo amato naso...]

Davide, ecco, sai, io... Io praticamente non. Cioè. Non ho praticamente mai letto D-D-D-Dylan. Dog. Dylan Dog.



Eeehh... Quindi non posso capire che intendi...

Ecco...

Davide Barzi ha detto...

Il termine "ritornanti" è un sinonimo autoctono e sclaviano di "Zombi", e probabilmente la primogenitura dell'utilizzo delle parola non è nemmeno di Dylan Dog, ma del romanzo "Dellamorte Dellamore". Il vocabolo è stato utilizzato anche in un numero di Brad Barron.
"Dellamorte Dellamore" non è davvero male; a me lo Sclavi romanziere di qualche anno fa piaceva davvero; consiglio "Nero", ma anche "Non è successo niente".
Così puoi continuare la tua battaglia integralista e non leggere Dylan Dog, ma in qualche modo ci passi vicino.

etarancia ha detto...

Uh, bello chiamare "ritornanti" gli zombies...

Comunque la mia non è affatto una battaglia integralista! Semplicemente non mi è mai successo. Anzi, per amor di precisione, le uniche tavole di DD lette in vita mia sono quelle che ci sono su questo numero di XL...

DD mi ha sempre attirato ma non l'ho mai approfondito, però una serie di ragioni fantasma.