lunedì 12 novembre 2007

Siore e siori, siamo lieti di presentarvi...

...la nuova testata del blog!
E' opera dell'esimio Giovanni Rigano (un altro che appare nei fumetti altrui, ma che moda malsana) e secondo me il look usato è copiato da qui (quindi, smoky, è anche un po' colpa tua).

18 commenti:

bruno enna ha detto...

Quello che il mio amico Giovanni mi ha fatto a me, a mio parere è più bello. Difatti c'ho un sacco di mani e un pennino al posto della testa. Solo che non c'ho il blog.

Davide Barzi ha detto...

Beh, e allora? Io ci ho un cappello al posto dei capelli (ma solo nel disegno, eh) (nel senso che nella realtà spesso non ho ne l'uno né gli altri; anzi, gli altri latitano da lustri, e "lustro" può essere usato sia come sostantivo sia come aggettivo).

Etarancia ha detto...

Uhu, spacca! Complimenti a Giovanni!

bruno enna ha detto...

In effetti, è un bel cappello. Questo devo ammetterlo.

Sono un po' geloso, ecco.

Davide Barzi! ha detto...

Li fa la mia surella, ne ho uno panna e uno azzurro.
Se sei parente, sono gratis, quindi dovresti un po' sondare nell'albero genealogico...

bruno enna ha detto...

Sono andato a spulciare e ho scoperto che nel medio evo un Enna ha sposato Barzi. Poi il poveretto ha scoperto che il Barzi in questione non era "una" Barzi e i due hanno divorziato, perciò niente figli e nessuna discendenza. Mannaggia. L'errore è nato dal fatto che il Barzi aveva un sacco di capelli fluenti (portava il pizzetto, questo sì, ma al tempo tutte le donne sarde erano baffute).

Davide Barzi! ha detto...

In effetti il dato potrebbe corrispondere, soprattutto quello sui capelli fluenti: la calvizie infatti giunge dal ceppo materno.
Mio nonno (materno) Dante non aveva un pelo in testa.
Però vuoi mettere un nonno che si chiama Dante, suona il sassofono, fa il partigiano e fugge da un campo di prigionia? Ma chi se ne frega dei capelli!

bruno enna ha detto...

Strano, mia nonna faceva le stesse identiche cose (partigiana, suonava il sax, fuggiva quando poteva) e si chiamava Beatrice. Vuoi vedere che siamo davvero parenti?

Davide Barzi! ha detto...

Sai mai che si sono incontrati per strada nel corso delle reciproche fughe...

Sento mia sorella se vale.

Giovanni Rigano ha detto...

Beh... come negare una testata agli amici più cari? Beh! Beh!

Eugenio ha detto...

...come diceva giustappunto Zidane.

smoky man ha detto...

belle cose che fai ;)

smok!

Davide Barzi ha detto...

Tipo accettare mirto dagli sconosciuti? (ma è altrettanto pericolo accettarlo dai conosciuti con il volto celato...)

Bruno ha detto...

Ma, come ti sei regolato con Guccini per i diritti d'autore delle parole della tua nuova testata del Blog?
E poi, lo sapevi che dalla stessa bottiglia di mirto, che l'infingardo smoky ti ha offerto, si era già abbeverato Bryan Talbot?
;-D

Davide Barzi ha detto...

Ma dici per la canzone che comincia con "Beh... Barzi!" (da leggersi con la erre arrotata)?
Ma no, Francesco è un amico, non gli farò pagare niente...

Mirto in comune con Bryan Talbot? Mmmm, quasi quasi lo metto nel curriculum...

smoky man ha detto...

ebbri che non siete altri! ;)

smok!

Bruno ha detto...

@Smoky man> Ebbri noi, eh? Vorresti dirci che il tuo vorticare quotidiano non è dovuto al mirto!
Tu la sai lunga, amico!

Anonimo ha detto...

Ma poi come mai nell'avatar di entrambi i contendenti sulla questione mirto è presente proprio color mirto? E' un caso?