venerdì 2 novembre 2007

Masters of the Universe

“Prendi un cimmero, trattalo male, fanne un paggetto reale”: si potrebbe condensare così la genesi di He-Man. Il personaggio nasce infatti nel 1981, lo stesso anno di Teorema di Marco Ferradini. Ma anche l’anno di lavorazione del film Conan il barbaro di John Milius, che propone come interprete dell’eroe creato da Robert Erwin Howard un trentaquattrenne culturista di origine austriaca. Il cinque volte Mister Universo, la cui pronuncia marcatamente teutonica ha obbligato i produttori del film Ercole a New York a doppiarne le battute, sembra avere le stesse possibilità di diventare un attore di quelle di diventare governatore della California. Ma, si sa, spesso la realtà supera la fantasia. Il film in lavorazione, se non altro per il nome del regista, attira comunque l’attenzione della Mattel, che affida ai suoi esperti di creazione di giocattoli lo studio dell’action figure del personaggio principale. Quando però cominciano a girare le immagini del film, l’azienda statunitense capisce che il target di riferimento è piuttosto diverso da quello dei loro giocattoli."

Per leggere il seguito di questo mio lungo articolo, piombare in edicola e acquistare Retro n° 11.

1 commento:

Eugenio ha detto...

Mah, già che sono in giro "inauguro" anche questo post.