sabato 28 aprile 2007

Napul’è

È in corso il Napoli Comicon.

Io sono davanti al computer a scrivere storie di personaggi con cui ho trascorso l’infanzia (per scaramanzia, non vi dirò quali se non a pubblicazione avvenuta). Però, se vi capita di passare da quelle parti, non dimenticatevi di comperare Mono e Motel (e non fate i furbi: se non passate di lì, tra qualche giorno li trovate entrambi in fumetteria).

Le due testate hanno diverse cose in comune: escono in contemporanea, sono riviste contenitore, cominciano per “Mo”, pubblicano fumetti e non solo. Entrambe utilizzano tanto e piuttosto bene la rete come mezzo di promozione, in particolare i blog, ormai solido ed economico meccanismo pubblicitario. È un concetto interessante, l’utilizzo che il fumetto e i fumettisti fanno dei blog, che andrebbe approfondito. Anzi, a pensarci bene avevo anche più o meno promesso, diversi mesi fa, a una certa redattrice di una certa rivista, un’attenta analisi del fenomeno. Ma non so quando e se avrò mai il tempo per occuparmene come merita…

Torniamo alle due riviste di cui sopra. Un’altra cosa che hanno in comune è che pubblicano Davide Barzi. Ne ho fatto accenno qui per Mono e qui per Motel. Certo, è una descrizione dei contenuti quantomeno parziale e partigiana, ma al link segnalati in alto potete trovare tutte le informazione del caso sulle valorose “truppe” assoldate dai curatori (menzione d’onore almeno per loro: Marco Rizzo e Sergio Algozzino per Mono, l’inarrestabile Niccolò Storai per Motel).
Per quel che riguarda i miei contributi, ora posso spiegare per esteso.

Su Mono, che ha per tema la musica, c’è un mio racconto. Si intitola “Lancio del disco”. È illustrato da Daniele Caluri e parla dello strano essere che vive nella cuccia che vedete qui a fianco. Di più non posso dirvi, ma chi ha più o meno la mia età ha già abbastanza elementi per farsi un’idea.

Su Motel c’è un lungo articolo, scritto con Sandro Paté, dal titolo “Il dottore disegnato - Le canzoni di Enzo Jannacci, storie pronte per essere illustrate”. Dovrebbe essere il primo di una serie di pezzi su musica e fumetto (tanto per stare in tema) che approfondiscono l’argomento già ampiamente trattato in Carta Canta.

C’è poi anche una succosa anteprima di Gothic Lolitas, un libro a cui sto lavorando assieme a Giovanni Rigano e al quale lui stesso aveva sibillinamente accennato diversi mesi or sono qui. O meglio, per essere sinceri e visto che Giovanni ogni tanto passa di qui, si tratta di un libro a cui Giovanni ha già ampiamente lavorato e a cui io dovrei lavorare di più e più spesso perché assuma una forma compiuta.
Uno dei miei “compiti delle vacanze”, mettiamola così.
Detto questo, torno dai personaggi di cui sopra.

1 commento:

sandro ha detto...

beh che dire!! Compreremo e faremo comprare Mono! Eh Eh

tu però fai un salto sul blog del momento, comment e magari posta una storia!

http://www.piccolemorti.splinder.com/

ti dico solo questo:
Piccole storie di piccole morti - racconti brevi di persone comuni che muoiono...